Dopo l’esplosione, è allerta alla Dakar. Gli organizzatori: “Non escluso l’atto doloso“

Dopo l’esplosione, è allerta alla Dakar. Gli organizzatori: “Non escluso l’atto doloso“

Mentre la Dakar è ufficialmente partita con il prologo di auto e moto, non si fermano le indagini sull’esplosione dei giorni scorsi che ha coinvolto una macchina assistenza e nella quale è rimasto gravemente ferito un pilota francese. E per la prima volta anche l’organizzazione della Dakar parla di “atto doloso”, non escludendo alcuna matrice.

IPOTESI ATTENTATO

—   Il comunicato ufficiale del 1 gennaio 2022 chiarisce che sull’auto esplosa a Gedda viaggiavano sei persone, cinque delle quali sono rimaste illese e il solo pilota — Philippe Boutron, otto Dakar alle spalle e attuale presidente dell’US Orleans, in terza serie francese — ha subito gravi lesioni a una gamba, “lesioni che hanno reso necessario un immediato intervento chirurgico”. Il ferito è definito in miglioramento e il comunicato sottolinea che è scattata la procedura di rimpatrio in Francia. Riguardo alle ragioni dell’esplosione, “le origini restano tuttora sconosciute. La polizia saudita ha immediatamente avviato le indagini non escludendo alcuna possibilità, compresa quella di un atto doloso”. Più che fondate, quindi, le ipotesi di attentato terroristico emerse subito dopo il fatto. A France Televisionil direttore della Dakar, David Castera, ha parlato apertamente di “un ordigno esplosivo posto sotto il veicolo”, confermando l’attentato.

DAKAR, MASSIMA ALLERTA

—   “Alla luce dei fatti e data l’incertezza attorno all’incidente”, conclude il comunicato della Dakar, “abbiamo deciso con le autorità arabe di rinforzare tutto il sistema di sicurezza già all’opera attorno alla manifestazione. Verrà rafforzata la presenza di mezzi di sicurezza lungo il percorso, nel bivacco e nelle altre strutture di ospitalità”. La gara prosegue ma sale l’allerta, tanto che soprattutto al bivacco sono comparse le guardie armate che girano tra gli addetti ai lavori, mentre il viceministro allo Sport saudita ha fatto visita agli organizzatori garantendo massima attenzione per evitare nuovi episodi.

Fonte: https://www.gazzetta.it/automobilismo/rally/01-01-2022/dakar-2022-organizzatori-esplosione-non-si-esclude-atto-doloso-430715100667.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: