Suzuki: addio MotoGP, ma non al mercato delle due ruote

Suzuki: addio MotoGP, ma non al mercato delle due ruote

LA SETTIMANA SCORSA LA SUZUKI HA ANNUNCIATO DI VOLER LASCIARE LA MOTOGP A FINE 2022. MA LA CASA DI HAMAMATSU CHIARISCE: “NON SMETTEREMO DI COSTRUIRE E VENDERE MOTO”

La settimana scorsa Suzuki ha dichiarato di essere in trattativa con Dorna (la società spagnola che organizza il Motomondiale), per raggiungere un accordo sul ritiro dalla MotoGP. Da questa notizia sono seguti rumors riguardanti un possibile abbandono della casa di Hamamatsu del mercato motociclisitico, oggi smentiti da un comunicato della casa nipponica.

LE RAGIONI DI SUZUKI

—   La dichiarazione della casa di Hamamatsu d’abbandonare la MotoGP a fine stagione è stata uno shock per gli appassionati delle due ruote e i membri del team ufficiale, tra cui il pilota Alex Rins che ha dichiarato: “Quando lunedì, dopo i test di Jerez, Shinichi Sahara e Livio Suppo mi hanno chiamato in ufficio per dire che la Suzuki si sarebbe ritirata, mi sono messo a piangere: ho dato tutto a questa squadra dal 2017 per essere vincenti, è stato un grande shock per tutti. Non è una situazione facile. Alla fine, io posso trovare qualcosa per il 2023, ma penso ai ragazzi della squadra, mi spiace molto, loro sono una famiglia per me. Una decisione così è dura, lottiamo per il Mondiale piloti, siamo primi in quello a squadre, è difficile da capire, ma in Giappone hanno deciso così…”. Nonostante i rammarichi del pilota spagnolo e del team MotoGP, Suzuki chiarisce la propia decisione di lasciare il campionato, sostenendo che questo provvedimento sia dovuto ai mutamenti del mercato motociclistico post-pandemia e da una nuova politica aziendale volta ricollocare parte delle proprie risorse verso il settore dell’innovazione tecnologica in materia di sostenibilità ambientale.

PROSPETTIVE FUTURE

—   Nell’ultima settimana la decisione di Suzuki d’abbandonare la MotoGP aveva fatto crescere voci di una possibile uscita della casa di Hamamatsu dal mercato motociclistico. Voci che Suzuki sementisce con il comunicato odierno affermando: “Suzuki Motor Corporation investirà sullo sviluppo di nuovi modelli anche in virtù dei recenti successi di Suzuki Hayabusa, della serie GSX-S - 950/1000 e della GSX-S1000GT. Nonostante le sfide degli ultimi due anni legate alla pandemia globale Suzuki prosegue nella strada intrapresa e presenterà diversi nuovi modelli nel prossimo futuro”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/motori/la-mia-moto/16-05-2022/suzuki-campionato-mondo-motogp.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: