A Misano prima della gara il sorvolo delle Frecce Tricolori

A Misano prima della gara il sorvolo delle Frecce Tricolori

Sarà il sorvolo delle Frecce Tricolori domenica 24 ottobre a far entrare nel vivo il Gran Premio Nolan del Made in Italy e dell’Emilia-Romagna di MotoGP. I nove velivoli MB-339Pan stenderanno il tricolore sulla griglia di partenza del Misano World Circuit, rinnovando il connubio tra sport motoristici e aviazione, due mondi all’apparenza distanti ma uniti dalla ricerca tecnologica e dalla massima performance, tanto umana quanto meccanica. Il weekend di Misano avrà inizio venerdì 22 con le prove libere nonché — nel pomeriggio — di quelle per il sorvolo delle Frecce Tricolori con una formazione ridotta di velivoli MB339Pan.

MOTORSPORT E AERONAUTICA: UN LEGAME PROFONDO

—   La denominazione “Made in Italy e Emilia-Romagna” è il frutto di un percorso virtuoso che vede insieme Regione Emilia-Romagna, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale e Agenzia Ice (Italian Trade Agency), il tutto sotto l’egida della Federazione Motociclistica Italiana e in collaborazione con realtà sportive nazionali e internazionali. Un legame consolidato quello tra l’Aeronautica Militare e il mondo del Motorsport: innovazione, modernità e tecnologia sono infatti le componenti che da sempre accomunano i Reparti di Volo dell’Arma Azzurra e le squadre motociclistiche. Le Frecce Tricolori sono ormai di casa nei cieli di Misano, dove già nel 2007 e nel 2018 hanno sorvolato il World Ducati Week. Domenica 24 effettueranno il sorvolo poco prima della partenza della MotoGP alle 14. Risale sempre al 2018 l’ultimo sorvolo della Pattuglia in occasione di una tappa del MotoGP, al circuito del Mugello. Un legame esteso anche alla Formula 1: quest’anno il sorvolo al GP di Imola, nel 2020 i jet dell’Aeronautica e le monoposto hanno incrociato le scie a Monza, a due Eurofighter del 4° Stormo di Grosseto, poi, era toccato sorvolare il Mugello prima del Gran Premio Toscana Ferrari 1000. Anche durante il recente Festival dello Sport di Trento, organizzato dalla Gazzetta dello Sport, le Frecce Tricolori hanno catturato occhi e cuori dei partecipanti, con un lungo tricolore steso nel cielo.

IL 313° GRUPPO ADDESTRAMENTO ACROBATICO “FRECCE TRICOLORI”

—   Il 313° Gruppo Addestramento Acrobatico, questa la denominazione ufficiale delle Frecce Tricolori, è un Reparto di Volo dell’Aeronautica Militare costituito da circa 100 militari, cui è affidato il compito di rappresentare le capacità dell’intera Forza Armata. Dall’1 marzo 1961, data della sua costituzione sulla Base Aerea di Rivolto (UD), la Pattuglia Acrobatica Nazionale rappresenta, con le acrobazie aeree, gli oltre 40.000 uomini e donne dell’Aeronautica Militare e i valori che ogni giorno portano avanti: coesione, spirito di squadra, professionalità, dedizione e sacrificio. Le Frecce Tricolori hanno da poco festeggiato il loro 60° Anniversario, con due giorni di manifestazione a Rivolto. L’evento, celebrato il 18 e 19 settembre nonostante le necessarie restrizioni anti-Covid, si è svolto alla presenza di numerose autorità istituzionali, tra cui il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Gli spettatori, circa 8000 per ciascuna delle due giornate, hanno potuto assistere alle esibizioni di quattro pattuglie acrobatiche straniere, di velivoli storici e di numerosi assetti dell’Aeronautica Militare, sia in volo che a terra, oltre ovviamente alla caratteristica manifestazione delle Frecce Tricolori, a conclusione del programma.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/21-10-2021/moto-gp-misano-domenica-24-ottobre-sorvolo-frecce-tricolori-4201980405026.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: