Bagnaia: “Ducati gestirà bene le 8 moto nel 2022. Vale? La sua esperienza aiuterebbe, ma...“

Bagnaia: “Ducati gestirà bene le 8 moto nel 2022. Vale? La sua esperienza aiuterebbe, ma...“

Quarto nel mondiale a 32 punti dal leader iridato Fabio Quartararo, Francesco Bagnaia nel GP di Olanda spera di accorciare le distanze dalla vetta prima di andare in vacanza. Un buon risultato ad Assen potrebbe mandarlo in ferie più sereno e carico per la ripresa del campionato ad agosto. Lui la pista di Assen ce l’ha addirittura tatuata sul braccio e confida in un buon risultato: “Ci proverò, mi sento carico, spero in condizioni meteo costanti e ho la sensazione che potremo fare una buona gara”.

BUONE SENSAZIONI

—   Senza podio da quattro gare, Bagnaia deve dare un bel segnale prima dello stop estivo: “Ho la determinazione al massimo per fare bene e credo che abbiamo una moto che ci possa aiutare anche nelle parti veloci della pista olandese “, dice Pecco. “Possiamo essere forti e veloci anche qui, ne sono convinto”. Al Sachsenring, in avvio di gara, Bagnaia ha perso molto terreno prima di risalire con tempi ottimi e chiudere 5°: “L’inizio in Germania è stato difficile perché ho spinto troppo sulle gomme senza portarle alla giusta temperatura, quindi il pneumatico non si è scaldato come avrebbe dovuto e ho perso quel tempo. È stato un errore mio”.

LE 8 MOTO IN PISTA

—   L’annuncio dell’accordo fra la VR46 e la Ducati, a partire dal 2022, ufficializza che Borgo Panigale l’anno prossimo avrà 8 moto in pista. Ecco cosa ne pensa Bagnaia: “Sarà un bene perché avremo più condivisione dei dati e così anche più chance di crescere. Se la Ducati ha deciso di schierare 8 moto è perché può farcela: sono certo che riusciremo a gestire molto bene la situazione”.

L’ESPERIENZA DI ROSSI

—   Sull’ipotesi che possa essere in pista sulla Ducati VR46 anche Valentino Rossi, Bagnaia non si esprime: “Non so cosa farà Vale, non ne ho parlato, ma se deciderà di continuare a correre è perché sente che è la cosa giusta da fare. Di certo con la sua esperienza potrebbe aiutare la Ducati, perché ha di certo delle idee valide, ma da fuori non è mai facile dirlo”.

KTM TEMIBILE

—   Infine un parere sul rendimento in ascesa della Ktm: “Hanno fatto un grande passo avanti, Miguel Oliveira guida bene, forte, veloce e pulito: io la considero un’accoppiata molto forte e temibile per il campionato”.

JACK MILLER

—   Il suo compagno, Jack Miller, inquadra così la gara olandese: “Su questa pista ho risultati alterni, ma vorrei fortemente un bel risultato per andare in vacanza più sereno”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/24-06-2021/motogp-bagnaia-ducati-gestira-bene-8-moto-2022-rossi-sua-esperienza-aiuterebbe-ma-4102250777858.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: