Cairoli minacciato di morte sui social: “Ora basta, non me lo merito“

Cairoli minacciato di morte sui social: “Ora basta, non me lo merito“

Le minacce di morte no. Assurda situazione per Tony Cairoli. Ancora due Gran Premi e la carriera del campionissimo italianoin MXGP potrà dirsi conclusa. Nove i titoli iridati tra MX2 e top class, infinite le emozioni regalate agli appassionati. L’ultimo sigillo, per ora, è arrivato a Pietramurata, mercoledì 27 ottobre, mentre domenica 31, nel terzo atto sullo stesso circuito, ha aiutato il compagno di marca Jeffrey Herlings. In gara 2, l’olandese è incappato in una doppia caduta, ma il rallentamento dell’italiano gli ha permesso di agguantare una preziosa quarta posizione. Una scelta che ha destato scalpore e ha portato a conseguenze gravi sui social.

MINACCIATO

—   Cairoli ha ammesso l’aiuto alla sua casa costruttrice, Ktm, per tenere vive le speranze iridate, ma ha anche denunciato le minacce di morte arrivate con alcuni messaggi. E Antonio si è sfogato apertamente: “Sono soddisfatto della mia prestazione, ma non del risultato. In alcune situazioni è importante rispettare gli ordini di squadra e aiutare il tuo compagno. Qualsiasi team si sarebbe comportato allo stesso modo se avesse avuto un pilota in lotta per il titolo. Alle poche persone che mi hanno mandato minacce di morte vorrei dire di smettere, ora basta! Non me lo merito. Mi comporto sempre come un vero gentiluomo dentro e fuori la pista”.

RINGRAZIAMENTO

—   Nel frattempo, lo stesso Herlings ha voluto omaggiare il compagno di marca classe 1985 sui social: “Un grande, immenso, grazie al più grande di tutti i tempi, Tony Cairoli, per l’aiuto”. Quindi l’avvertimento a Romain Febvre e Tim Gajser, i rivali per il titolo: “I vincenti non sono quelli che non cadono mai, ma quelli che si rialzano velocemente”. Domenica 7 novembre il penultimo round a Mantova. Febvre difenderà la tabella rossa, ma Gajser e Herlings preparano il ribaltone.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/motocross/03-11-2021/mxgp-tony-cairoli-minacciato-morte-social-4202207095449.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: