Dakar, Walkner a rischio ritiro: l'aiuto arriva da... un ingegnere marittimo

Dakar, Walkner a rischio ritiro: l'aiuto arriva da... un ingegnere marittimo

Un terzo posto non è una vittoria, ma nella Dakar ogni piazzamento sul podio di giornata ha un sapore speciale e Matthias Walkner avrà tirato un sospiro di sollievo. L’ingresso nei primi tre è un premio alla caparbietà del pilota austriaco della KTM dopo un avvio di gara al di sotto delle aspettative per tanti motivi, tra i quali anche la sfortuna.

DISASTRO

—   L’apice della malasorte è stato toccato nella seconda frazione , dopo 45 dei 685 km previsti, Walkner è atterrato pesantemente su una duna e la moto ha riscontrato problemi piuttosto seri alla frizione. Così è stato costretto a smontare la parte danneggiata, provando a trovare una soluzione. Tuttavia i risultati del suo intervento non hanno avuto effetto e il pilota della KTM, vincitore della Dakar nel 2018, è sprofondato nella più cupa disperazione per un ritiro quasi imminente.

SOCCORSO

—   Nel momento del bisogno, però, Walkner ha trovato un aiuto prezioso. Tra i tanti piloti a cui ha chiesto assistenza, solo Ashish Raorane si è fermato per soccorrerlo. Il benefattore dell’austriaco ha alle spalle una storia particolare: per lui è la prima Dakar in una carriera motociclistica iniziata da solamente cinque anni. Di professione, il 39enne indiano è ingegnere marittimo, ma con grande passione e dedizione è riuscito a prendere il via alla corsa più dura tra i rally come pilota privato in sella a una KTM 450. Il suo gesto ha permesso a Walkner di terminare la tappa, anche se a oltre 2 ore di ritardo dal vincitore Joan Barreda.

RINGRAZIAMENTI SOCIAL

  L’austriaco ha voluto ringraziare Raorane pubblicamente, anche attraverso una storia Instagram: “Grazie per l’aiuto”. Pronta la risposta di Ashish: “Per me è stato un piacere”. Il bello della Dakar è anche questo.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/05-01-2021/dakar-walkner-rischio-ritiro-salva-ingegnere-marittimo-3902237848983.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: