Freeman sbanca Edolo: suo il GP Italia, Verona vince in E1

Freeman sbanca Edolo: suo il GP Italia, Verona vince in E1

Gloriosa è il primo aggettivo che viene in mente. Infinita è il secondo. Sì, perché anche se la seconda conclusiva giornata di gara del Gran Premio d’Italia del Campionato del Mondo Fim EnduroGP a Edolo (BS), è stata nuovamente dominata dall’inglese Brad Freeman (Beta) nella classifica Assoluta della EnduroGP dove ha preceduto l’australiano del Team TM-Boano Wil Ruprecht e l’altro britannico sette volte iridato Steve Holcombe (Beta), la pattuglia azzurra del Mondiale EnduroGP si è riconfermata grande protagonista di questo secondo round della stagione iridata 2021.

VERONA TOP IN E1

—   Quarto nella EnduroGP e vincitore della classe E1 è infatti ancora il ventiduenne vicentino Andrea Verona (GasGas) a cui è sfuggito d’un soffio il terzo gradino del podio dell’Assoluta per una manciata di secondi proprio all’ultima dodicesima prova speciale. Quello che però conta è che Verona con la doppietta della scorsa settimana in Portogallo e con quella ottenuta a Edolo, guida a pieno punteggio la classifica della E1 che ricordiamo l’ha visto vincere nel 2020 il titolo di questa classe in un finale mozzafiato con Thomas Oldrati (Honda-RedMoto), assente nella E2 al GP d’Italia per infortunio.

GUARNERI BRILLANTE

—   Insieme a Verona ha brillato nuovamente anche il bresciano Davide Guarneri (Fantic), sesto in EnduroGP e sempre secondo nella E1 staccato di 21 secondi da Verona. Quarta posizione nella E1 per l’ex crossista Samuele Bernardini (Honda-RedMoto) sempre nella top five nelle varie speciali, mentre Davide Soreca (Husqvarna) ha chiuso in quinta posizione. Doppietta tutta azzurra nella classe Junior dominata dal bresciano Matteo Pavoni (TM-Boano) davanti al compagno di squadra Lorenzo Macoritto (TM-Boano). I due giovani azzurri hanno vinto rispettivamente la classe Junior EJ2 e EJ1. Sempre nell’Assoluta Junior settima posizione per Claudio Spanu (Husqvarna-Osellini) quarto della EJ1, Enrico Rinaldi (GasGas) è finito ottavo assoluto e quarto nella EJ2, Enrico Zilli (Honda) tredicesimo assoluto e ottavo della EJ2.

LE GARE DI EDOLO

—   Se la E3 è stata dominata alla grande da Freeman, la E2 è vissuta sul duello tra Ruprecht e Holcombe. Ruprecht, sabato secondo per una caduta proprio all’ultima speciale, domenica è stato bravissimo a prendersi la rivincita sulla sfortuna lottando tutto il giorno per il primato della EnduroGP con Freeman. Nel finale Ruprecht è stato perfetto a contenere il disperato recupero di Holcombe rallentato a inizio giornata da una caduta in speciale. Nella Youth rivincita dello svedese Albin Norrbin in una classe che ha visto il netto dominio della Fantic con Harry Edmondson secondo e Kevin Cristino terzo. Quinta posizione per Gabriele Pasinetti (Beta). Nella classe Open, infine, dopo la vittoria di Fabio Mossini (Honda-RedMoto) di sabato, domenica si è imposto Andrea Belotti (Ktm).

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/27-06-2021/endurogp-2021-gp-italia-edolo-risultati-vittoria-brad-freeman-andrea-verona-top-e1-4102315834054.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: