GP di Teruel, si rimane ad Aragon: cambiano gli orari in tv

GP di Teruel, si rimane ad Aragon: cambiano gli  orari in tv

IL MOTOMONDIALE CORRE DI NUOVO AL MOTORLAND, A UNA SETTIMANA DI DISTANZA DALLA VITTORIA DI RINS: SEMPRE 23 I GIRI DA PERCORRERE, MA CON UNA DIFFERENTE PROGRAMMAZIONE TELEVISIVA

La MotoGP rimane in Spagna. E al circuito del Motorland di Aragon, i piloti correranno il GP-bis a distanza di una settimana dalla gara vinta da Alex Rins su Alex Marquez e Joan Mir. Quest’anno sarà la quarta volta che si correrà un doppio GP nello stesso circuito, dopo Jerez (Spagna), Spielberg (Austria) e Misano Adriatico. Entrato in calendario nel 2010, da allora il circuito di Aragona è uno dei quattro spagnoli che ogni anno ospita le gare del Motomondiale, insieme alla già citata Jerez, il Montmelò e Valencia.

PISTA IMPEGNATIVA PER I FRENI

—   La pista consta di 17 curve (7 a destra e 10 a sinistra), di cui otto con velocità di percorrenza inferiori ai 100 km/h, è lunga 5.077 metri, con un rettilineo di quasi un chilometro (968 metri). I numerosi saliscendi (si arriva al 7,2% per un dislivello complessivo di 52 metri) e le violente frenate rendono la pista molto impegnativa per freni e gomme: sottoposto a carichi notevoli, soffre lo pneumatico anteriore, ma soprattutto il retrotreno. L’asfalto è molto abrasivo e la sabbia, portata in pista dal vento frequente, complica l’aderenza della gomma e non ne favorisce un consumo omogeneo. Come per gara-1, in totale saranno 23 i giri che verranno percorsi nella classe MotoGP; 21 in Moto2; 19 in Moto3.

UNA PISTA PRO-MARQUEZ E HONDA

—   Assente anche per questa gara-2, Marc Marquez, che ha una curva a lui dedicata, la numero 10, ha il record di vittorie sul tracciato: 5 successi, di cui 4 di fila fra il 2016 e 2019. La Honda ha vinto in ben sette occasioni in MotoGP; due i successi Yamaha; uno per la Suzuki, domenica scorsa, e la Ducati, che ha trionfato nell’edizione inaugurale (2010) con Casey Stoner.

CLASSIFICHE E ORARI IN TV

—   In classifica mondiale, Mir è al comando con 121 punti, davanti a Fabio Quartararo (115), Maverick Viñales (109), Andrea Dovizioso (106), Takaaki Nakagami (92), Franco Morbidelli (87) e Alex Rins (85). Valentino Rossi, che rimarrà fuori anche per gara-2 per il Covid, è 14° a quota 58, una posizione sotto a Danilo Petrucci (65 punti). La Yamaha continua al comando tra i costruttori con 176 punti, davanti a Ducati (140) e Suzuki (130). Per la seconda gara, che si chiamerà GP di Teruel, cambiano gli orari per evitare sovrapposizioni con la concomitante F.1 che corre a Portimao: la gara della MotoGP, ad esempio, si terrà alle 13 di domenica Diretta su Sky, Dazn e TV8. Sotto il dettaglio:

14:10-14:40 MotoGP – FP4

14:50-15:05 MotoGP – Q1

15:15-15:30 MotoGP – Q2

13:15 – qualifiche Moto3, MotoGP, Moto2

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: