GP Italia, podio Cairoli: la vetta del Mondiale è a -19. Rivelazione Guadagnini!

GP Italia, podio Cairoli: la vetta del Mondiale è a -19. Rivelazione Guadagnini!

Un terzo posto che vale come una vittoria. Nel vero senso della parola perché Tony Cairoli (Ktm) a Maggiora è salito sul gradino più basso del podio della MXGP, ma con lo stesso punteggio di chi lo ha preceduto: il vincitore Jeffrey Herlings (Ktm) e Glenn Coldenhoff (Yamaha). I tre hanno chiuso il Gran Premio d’Italia, terzo appuntamento del Mondiale Motocross, a pari merito: 40 punti. L’olandese ha vinto grazie a un 6° e un 1° posto di manche, seguito dal connazionale (4° e 2°) mentre Tony – 7° in qualifica e due volte 3° in gara — ha recuperato ancora punti importanti sul leader del Mondiale, Tim Gajser (Honda), restando in quarta posizione nella generale ma portando il suo svantaggio da 28 a 19 punti.

STOICO CAIROLI

—   In gara 1 le tre posizioni di vertice sono rimaste invariate per tutta la heat. Romain Febvre (Kawasaki) ha vinto in solitaria davanti a Jorge Prado (Ktm) e Tony Cairoli (Ktm) che ha centrato il terzo posto senza farsi mettere pressione da Glenn Coldenhoff (Yamaha) e Tim Gajser (Honda), i quali sul traguardo hanno completato la top 5 davanti al poleman Jeffrey Herlings (Ktm). Ben diversa gara 2, corsa sotto la pioggia e molto complicata nel finale. Coldenhoff ha guidato la gara fino al dodicesimo dei diciassette giri, quando Herlings lo ha sorpassato andando così a vincere. Alle loro spalle l’outsider Henry Jacobi (Honda) ha messo in forte difficoltà Cairoli, che non ha mollato e a tre giri dalla fine ha centrato il sorpasso decisivo. L’italiano dopo due terzi di manche era stato costretto a gettare la maschera piena di fango, venendo ripetutamente investito dalla terra lanciata dalla gomma posteriore del tedesco. Più attardati sotto la bandiera a scacchi Gajser e Febvre, rispettivamente 6° e 12°. “Maggiora non è tra le mie piste preferite – ha detto Tony a fine gara – ma siamo riusciti a centrare il podio e non posso che essere molto soddisfatto”.

MX2, GUADAGNINI LEADER

—   Mattia Guadagnini sta facendo di tutto per guadagnarsi l’etichetta di fenomeno. E ci sta riuscendo benissimo perché ora – alla terza gara della sua prima stagione completa in MX2 — è in testa al Mondiale. Il giovane azzurro non ha commesso alcun errore e ha vinto il GP d’Italia grazie a un 2° posto e un successo di manche. Sesto nelle prove mattutine, è partito bene in gara 1 guadagnando subito la seconda piazza alle spalle di Thibault Beninstant (Yamaha). Inizialmente sembrava poterlo attaccare, poi ha preferito amministrare restando alle spalle del francese fino al traguardo, dove è giunto terzo Ruben Fernandez (Honda). Lo spagnolo era leader del Mondiale prima di gara 2 ma è proprio nella seconda manche che sono cambiate le carte in tavola. Merito di Guadagnini, che ha guadagnato subito la prima piazza senza più abbandonarla. Il 19enne veneto ha guidato senza sbavature e ha mantenuto a debita distanza Maxime Renaux (Yamaha), costantemente 2°. I colpi di scena sono avvenuti nel primo giro, quando sia Beninstant che Fernandez sono caduti, chiudendo poi fuori dalla top 10.

MXGP, I RISULTATI

—   GARA 1

  1. Romain Febvre (Kawasaki) in 34’00’’711
  2. Jorge Prado (Ktm) a 2’’948
  3. Antonio Cairoli (Ktm) a 5’’240 GARA 2
  4. Jeffrey Herlings (Ktm) in 35’58’’417
  5. Glenn Coldenhoff (Yamaha) + 6’’911
  6. Antonio Cairoli (Ktm) + 29’’021

MXGP, LA CLASSIFICA

—   Questa la situazione nel Mondiale MXGP:

  1. Tim Gajser (Honda) 124 punti
  2. Jeffrey Herlings (Ktm) 118
  3. Romain Febvre (Kawasaki) 107
  4. Antonio Cairoli (Ktm) 105 pt

MX2, I RISULTATI

—   GARA 1

  1. Thibault Beninstant (Yamaha) in 34’16’’807
  2. Mattia Guadagnini (Ktm) +9’’598
  3. Ruben Fernandez (Honda) +17’’177 Gara 2
  4. Mattia Guadagnini (Ktm) in 34’43’’918
  5. Maxime Renaux (Yamaha) +3’’433
  6. Roan Van De Moosdijk (Kawasaki) +5’’691

MX2, LA CLASSIFICA

—   Questa la situazione del Mondiale MX2:

  1. Mattia Guadagnini (Ktm) 113 punti
  2. Maxime Renaux (Yamaha) 111
  3. Ruben Fernandez (Honda) 108

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/motocross/04-07-2021/mondiale-mxgp-risultati-gp-italia-podio-tony-cairoli-che-rimonta-classifica-4102494701820.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: