Il Tourist Trophy 2022 sarà trasmesso live. Tutte le novità

Il Tourist Trophy 2022 sarà trasmesso live. Tutte le novità

Lo stop forzato di due anni imposto dalla pandemia al Tourist Trophy ha sì spento momentaneamente i motori, ma di certo non ha impedito all’organizzazione della corsa stradale più celebre del Mondo di continuare a lavorare alacremente per ritornare in pista, o meglio tra i muretti e le case dell’Isola di Man. La pausa biennale da Covid-19 ha fornito ai boss del TT ed alle autorità locali l’occasione (e il tempo) per sedersi al tavolo e discutere di alcuni cambiamenti da implementare in vista delle prossime edizioni. Ecco tutte le novità per i TT 2022 e 2023, la principale delle quali è che finalmente la corsa mannese godrà di una copertura video live.

COPERTURA LIVE VIDEO

—   Nel 2022, per la prima volta nella storia del Tourist Trophy, i fan potranno seguire l’evento live, non solo attraverso la cronaca audio di Manx Radio ma beneficiando della diretta video che sarà trasmessa sui canali ufficiali Iom TT. Si tratta di una novità semplicemente epocale per la celebre gara stradale: molte le telecamere disseminate lungo gli oltre 60 km di percorso, affiancate anche da due elicotteri, che consentiranno di offrire una copertura completa di prove e gara. Sono in ogni caso confermati i tradizionali highlights trasmessi in TV.

REGOLAMENTO TECNICO: PIÙ BICILINDRICI

—   La cancellazione delle edizioni 2020 e 2021 ha permesso di mettere mano anche al regolamento tecnico, che si adegua alle ultime tendenze della produzione di serie e “apre” a categorie di moto (e propulsori) a cui sino ad ora era preclusa la partecipazione. Innanzitutto il 2022 darà il benvenuto alla nuova categoria Supertwins, classe dedicata ai bicilindrici di media cilindrata che soppianta la “vecchia” Lightweight. Ma non si tratta solamente di un cambio di denominazione, perché si spalancano le porte anche a sportive di nuova generazione come Aprilia RS 660 e Yamaha Yzf-R7. Anche i sidecar, sino ad ora feudo di 600 cc a quattro cilindri e tricilindrici 675, potranno cominciare ad utilizzare bicilindrici paralleli da 900 cc come quelli che equipaggiano Ktm 890 e Bmw F800. Non è da escludere che dal 2023 anche la Supersport possa vedere la partecipazione di bicilindrici di cilindrata medio-alta.

UN NUOVO PROGRAMMA

—   Sempre per il 2023 sono previste anche energiche modifiche al programma. Il numero delle gare sale a dieci, per un totale di otto giorni di corse su due weekend diversi: due gare il primo sabato, una la prima domenica, due il martedì, due il mercoledì e due il venerdì; il gran finale con il Senior TT è previsto invece per il sabato. Le classi Supertwin (ex Lightweight) e la Superstock, sino ad ora eventi singoli, guadagnano una seconda manche. “Abbiamo fatto questi cambiamenti per i fan” spiega il boss del TT Paul Phillips. “Gli appassionati ci hanno spiegato cosa desiderano e cosa invece non gradiscono. Loro vogliono più corse, e noi gliele daremo. Diciotto mesi senza gare ci hanno dato il tempo di apportare delle modifiche: il nostro obbiettivo non è un Tourist Trophy diverso dal passato, il nostro obbiettivo è un TT ancora più bello”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/13-06-2021/tourist-trophy-2022-copertura-live-programma-gare-regolamento-categorie-4101916018033.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: