Marc Marquez: “Potevo fare podio, ok così. Ora mi serve la vacanza“

Marc Marquez: “Potevo fare podio, ok così. Ora mi serve la vacanza“

Quartararo ha dominato in Olanda, ma nelle retrovie ha brillato la stella di Marc Marquez. Infatti, il numero 93, dopo essere caduto malamente in FP2 e non esser riuscito a chiudere un buon giro in qualifica, è partito in 20esima posizione e ha recuperato fino al 7° posto, giocandosela con Bagnaia per tutte le tornate finali. Peccato essere partito così indietro, ma intanto il campione della Honda si fa vedere anche in classifica generale, finalmente in Top10: “Il weekend non è stato facile, difficoltà dalla grande caduta del venerdì. Sulle mie condizioni, soprattutto ieri, è stato difficile. Partire dal fondo non è facile, ma ho spinto da subito, ho usato molte energie e sono stato sorpreso delle mie performance. Per essere un circuito destrorso sono andato bene e qui il fisico è stressato. Avevo il potenziale per finire a podio”.

LAVORO DI SQUADRA INTENSO

—   Dopo il brutto high-side, Marc è riuscito a trovare confidenza grazie al suo team, che ha lavorato duramente per fargli trovare fiducia: “Devo ringraziare il mio team perché ero molto arrabbiato dopo il crash e mi hanno sistemato la moto. Poi mi sono sentito più sicuro e ho potuto spingere. Hanno fatto riunioni con il Giappone e con il test team e hanno trovato dei parametri da sistemare. Parametri per trovare più confidenza, anche con gomma usata. Nella prima parte della gara ero okay, ma nella seconda parte ho fatto dei miglioramenti in uscita di curva che mi hanno aiutato”.

UN RISULTATO DIVERSO, MA IMPORTANTE

—   Ora è il momento di fermarsi, anche per Marc, che lo scorso hanno ha continuato a lavorare per recuperare dall’infortunio: “Durante la pausa avremo il tempo per tutto. Servirà più per la testa che per il fisico. Ho bisogno di una vacanza, per spendere del tempo con i miei amici. Ora posso usare più la moto anche per allenarmi. Ho provato il nuovo telaio e i buoni risultati ci hanno dato motivazione, a me e agli ingegneri”. In Germania la vittoria ha aiutato, ma anche Marquez sa che il Sachsenring è una pista dove lui e la Honda sono sempre andati forte: “Quando ho vinto ero contento, però sono andato via con dei dubbi nella testa. Qui vengo via contento. Sono tranquillo perché ho fatto una buona gara in un circuito così fisico”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/27-06-2021/motogp-assen-2021-parole-marc-marquez-la-gara-olanda-4102314023215.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: