Motocross 2022 al via: chi corre in MXGP e MX2 e le nuove regole

Motocross 2022 al via: chi corre in MXGP e MX2 e le nuove regole

A meno di due mesi dall’avvio del Mondiale Motocross 2022, nella speranza di assistere ad un torneo internazionale senza sussulti e non martoriato dalla pandemia come le scorse due edizioni, diamo uno sguardo al cancelletto di partenza. Se nel 2021 i piloti di MXGP e MX2 hanno dovuto aspettare addirittura il mese di giugno per correre il primo GP, con tanto di preparazione fisica posticipata, nel 2022 i fuoriclasse del tassello torneranno a darsi battaglia in date più tradizionali. Il Mondiale 2022 parte il 20 febbraio nel Regno Unito anche se il calendario è ancora in via di completamento.

CAMBIAMENTI: SI TORNA ALLE DUE GIORNATE

—   Con un comunicato stampa Infront Moto Racing, l’ente che gestisce la serie MXGP, ha diramato la lista dei team ufficialmente approvati per la stagione che verrà. Prima di elencare i team della classe regina, è bene ricordare che dal 2022 si tornerà al format classico su due giorni anziché quello tutto in una giornata andato in scena negli ultimi due anni. Il sabato ci saranno dunque le prove libere e le heat di qualifica di MXGP e MX2, così come Gara 1 dell’EMX o del WMX, a seconda di quale categoria faccia da background allo spettacolo del Mondiale. La domenica le gare della MXGP e della MX2 più Gara 2 dell’Europeo o del Mondiale Femminile. Dunque, ad oggi non sono state accolte le richieste di alcuni piloti che avevano espressamente manifestato il proprio gradimento del formato su una sola giornata. Vedremo se cambierà qualcosa da qui al 20 di febbraio.

MXGP: ARRIVA RENAUX

—   La notizia dell’anno è sicuramente l’approdo del Campione del mondo MX2 2021 MAXIME RENAUX in MXGP. “Ho sempre amato il 450, quest’anno sono cresciuto tanto sia in termini di testa che di velocità pura – ha detto Renaux - Sentivo che era il momento giusto per fare il grande salto, ed eccomi qua”. L’iridato della 250 andrà ad affiancare i confermati JEREMY SEEWER e GLENN COLDENHOFF nel team Monster Energy Yamaha Factory. E non ci stupiremmo se a fine anno si classificasse in una posizione di maggior prestigio rispetto ai suoi compagni di squadra. Il team Red Bull Ktm schiera il Campione del mondo JEFFREY HERLINGS, che per il 2022 ha optato per correre con il numero 1. La casa austriaca ha deciso di far passare il team De Carli in Gas Gas, sempre con lo sponsor Red Bull: con l’addio di Tony Cairoli a tempo pieno nel Mondiale Motocross , sarà JORGE PRADO a tenere alto il nome della squadra romana nella classe regina. Honda Hrc punta ancora su TIM GAJSER, 3° nel 2021 ma in lotta anche lui sino all’ultima manche per il titolo iridato. E tornerà in gara, dopo una stagione lontano dalle gare per infortunio, MITCH EVANS, sempre con la CRF 450R. In Kawasaki tutti aspettano la guarigione di ROMAIN FEBVRE dopo l’incidente al Supercross di Parigi, mentre la seconda moto passa dalle mani di Ivo Monticelli a quelle di BEN WATSON, prima in Yamaha. In attesa di ufficialità il nome della squadra di Pauls Jonass e Brian Bogers, nel 2021 sotto il tendone Gas Gas Standing Construct, mentre un’altra grande novità tutta tricolore è l’approdo del Campione Europeo 250 Nicholas Lapucci in MXGP, saltando la MX2, sempre con il team Fantic Factory. JM Honda Racing ha annunciato che i piloti saranno HENRI JACOBI e IVO MONTICELLI; dalla MX2 sale anche RUBEN FERNANDEZ, Honda 114 Motorsport e non ufficiale Hrc, mentre ALESSANDRO LUPINO ha firmato un biennale con Beta. Nell’immagine in cima a questo paragrafo l’entry list completa.

MX2: GUADAGNINI IN ROSSO

—   L’improvvisa scomparsa di Rene Hofer ha scioccato tutto il paddock, in particolare il team Red Bull Ktm. Nel 2022 la casa austriaca sarà in MX2 solo con TOM VIALLE, che vorrà tornare al successo dopo un anno complicato sotto il punto di vista degli infortuni. Agguerrito il team Nestaan Husqvarna Factory, con ROAN VAN DE MOOSDJIK che va ad affiancare il giovanissimo (e velocissimo, specie sulla sabbia) KAY DE WOLF. SIMON LANGENFELDER sarà la seconda guida del team Red Bull Gas Gas, gestito da Claudio e Davide De Carli. Con MATTIA GUADAGNINI si proverà a migliorare ulteriormente il 4° posto ottenuto nella stagione d’esordio per il classe 2002. A JAGO GEERTS e THIBAULT BENINSTANT il compito di difendere il titolo costruttori conquistato nel 2021 con Monster Energy Yamaha, mentre LIAM EVERTS – figlio del dieci volte Campione del Mondo Stefan – passa al Mondiale con il team Diga Procross Ktm. GIANLUCA FACCETTI, infine, sarà al cancelletto di partenza con il team Ktm Beddini MX2.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/motocross/24-12-2021/motocross-2022-chi-corre-mxgp-mx2-nuove-regole-430612484406.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: