MotoGP, finalmente Bagnaia! Pecco trionfa davanti a Marquez

MotoGP, finalmente Bagnaia! Pecco trionfa davanti a Marquez

Finalmente Pecco. Il GP di Aragon battezza il primo successo in MotoGP di Francesco Bagnaia, che trova la quadratura del cerchio piegando Marc Marquez e resistendogli dopo un duello straordinario negli ultimi giri. Per il suo ingresso nell’alta società Bagnaia sceglie il modo migliore dopo tante occasioni sfumate per errori, circostanze o problemi di gomme: una lotta ai ferri corti con il numero 1 della specialità, Marc Marquez. Lo spagnolo sulla pista di casa, sinistrorsa come lui gradisce, gli rende la vita difficile per tutta la gara, prima tallonandolo, poi cercando in tutti i modi, leciti, di passarlo. Non ci è riuscito perché la lucidità e la bravura di Bagnaia, unitamente a una Ducati che gli garantiva uno spunto in più sui rettifili, hanno avuto la meglio. Vincere così il primo GP in top class, vale doppio: iniezione ulteriore di fiducia per un pilota cui, forse, serviva solo il primo successo per aprire definitivamente le ali verso la gloria.

PRIMO INSEGUITORE

—   A completare il podio Joan Mir, 3° con la Suzuki, ma mai davvero incisivo e non più primo inseguitore di Quartararo nel mondiale. Al secondo posto in classifica c’è ora Bagnaia, che ha regalato all’Italia la vittoria numero 250 in top class: il suo distacco è di 53 da un Fabio Quartararo incappato in una giornata difficile su una pista per sua ammissione non congeniale. Solo 8° il francese della Yamaha, alle spalle di Binder, dopo una gara di grande sofferenza. Patimenti anche per Maverick Viñales, che battezza la sua prima gara sull’Aprilia solo con un 18° posto, e Valentino Rossi, mestamente alle sue spalle.

APRILIA E BASTIANINI OK

—   A proposito di Aprilia: il trend positivo dopo il podio di Silverstone prosegue, con un bel 4° posto di sostanza di Aleix Espargaro davanti alla Ducati di Jack Miller. Applausi, restando in salsa tricolore, per Enea Bastianini: con la ‘vecchia’ Ducati Avintia è straordinario 6° dopo un week end di grande spessore e qualche duello di gran qualità.

LA GARA

—   Scelte di gomme univoche, hard/soft, al via: lo spegnimento dei semafori premia Bagnaia, mentre Marquez infila Miller, con Aleix Espargaro, Mir e Martin a seguire e Quartararo in difficoltà. Pochi attacchi inizialmente, per salvaguardare le gomme per il finale, ma con Marquez sempre insidioso e in scia a Bagnaia. A metà gara un errore fa scivolare Miller dal 3. al 5. posto, mentre Mir risale piazzandosi in terza piazza. Gli occhi sono però sul duello di testa, con Marquez sornione e pericoloso alle spalle di Bagnaia. Duello sopraffino, sul filo del rasoio. A 3 giri Marc attacca, ma c’è la replica. Una, due, tre volte. Le linee si incrociano e le traiettorie si intersecano, ma lo spagnolo non trova mai il varco giusto. All’ultimo passaggio Marquez osa alla prima curva, ci riprova alla 12 e va lungo. È il tappo della bottiglia che salta e che cosparge di bollicine Bagnaia. Benvenuto fra i grandi, Pecco. Chapeau.

MOTOGP, GP ARAGON, LA CLASSIFICA

—   Ecco l’ordine di arrivo del GP di Aragon della MotoGP

  1. Bagnaia 41:44.422
  2. M. Marquez +0.673
  3. Mir +3.911
  4. A. Espargaro +9.269
  5. Miller +11.928
  6. Bastianini +13.757
  7. Binder +14.064
  8. Quartararo +16.575
  9. Martin +16.615
  10. Nakagami +16.904
  11. Lecuona +17.124
  12. Rins +17.710
  13. P. Espargaro +19.680
  14. Oliveira +22.703
  15. Petrucci +25.723
  16. Crutchlow +26.413
  17. Zarco +26.620
  18. Vinales +27.128
  19. Rossi +32.517
  20. Marini +39.073

MOTOGP, LA CLASSIFCA MONDIALE

—   MotoGP, ecco la classifica mondiale dopo il GP di Aragon

Quartararo 214 Bagnaia 161 Mir 157 Zarco 137 Miller 129 Binder 117 Aleix Espargaro 96

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/12-09-2021/motogp-aragon-vince-bagnaia-pecco-trionfa-a-marquez-4201196114088.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: