MXGP, Cairoli sbanca Matterley Basin. Brilla Guadagnini: primo centro in MX2

MXGP, Cairoli sbanca Matterley Basin. Brilla Guadagnini: primo centro in MX2

Il cross azzurro ha la sua Wembley: la pista di Matterley Basin. I bomber si chiamano Tony Cairoli e Mattia Guadagnini, piloti del team De Carli che hanno messo a segno rispettivamente la vittoria di GP nella classe regina e il primo successo personale di manche in MX2.

SPETTACOLO

—   Nella prima heat della MXGP Cairoli è andato subito al comando, restando in testa fino al traguardo. Sotto la bandiera a scacchi ha preceduto il compagno Jorge Prado (Ktm) e Jeffrey Herlings (Ktm). La parte iniziale di gara 2 è stata a dir poco spettacolare. Le Ktm di Prado e Cairoli sono state le migliori al via ma in poco tempo hanno visto la Kawasaki di Romain Febvre andare al comando. Alle spalle del francese, Prado, Gajser, Herlings e Cairoli sono rimasti vicini tra loro. Il primo a sganciarsi dal gruppo è stato lo sloveno dopo un bel botta e risposta con Prado.

Poi Cairoli, momentaneamente retrocesso in quinta piazza, ha rotto gli indugi superando Herlings e Prado dopo un terzo di heat e subito prima di giocarsi un gran jolly. La top 3 è rimasta invariata fino a due giri dal termine quando Gajser ha attaccato e sorpassato Febvre, che ha risposto all’inizio dell’ultima tornata per poi cedere ancora allo sloveno. Gajser ha così vinto gara 2 davanti a Febvre, ma il vero protagonista di giornata è stato Tony Cairoli, 3° di manche e vincitore del Gran Premio su Gajser e Herlings. L’italiano ora è 4° nella generale a 28 punti dall’alfiere Honda.

VERSO MAGGIORA

—   Entusiasta Tony Cairoli: “Sono molto felice perché era solamente la mia terza gara stagionale, la seconda del Mondiale e, nonostante fossi molto stanco dopo la metà di gara 2, ho vinto il GP compiendo dei bei sorpassi. A questo punto, ci vediamo a Maggiora”. La storica pista piemontese ospiterà, domenica prossima, il Gran Premio d’Italia.

LA PRIMA DI GUADAGNINI

—   Dove è atteso quel Mattia Guadagnini che in MX2 ha vissuto una giornata indimenticabile. Il 19enne veneto, 4° in gara 1 a pochi secondi dal primo posto, ha vinto gara 2 con autorità, guadagnando subito la prima piazza e mantenendola fino al traguardo. Una volta uscito in testa dalla bagarre dei primi metri, ha dimostrato grande maturità gestendo perfettamente il ritmo. Il pilota del team De Carli ha firmato il primo successo personale in MX2. Secondo nella classifica di giornata, il Campione del Mondo 125 cc 2019 ha fatto vedere, ancora una volta, che il futuro può essere suo.

A prendersi la vittoria è stato Maxime Renaux (Yamaha), 1° in solitaria nella manche di apertura e 2° in rimonta in quella conclusiva. “Non ho parole, sono estremamente felice”, ha detto Guadagnini subito dopo il GP-. Mi sono divertito molto: la prima manche è andata bene e nella seconda mi sono concentrato sullo start partendo al meglio per poi tenere il mio passo gara”. Da segnalare, nell’Europeo 250, l’ottima doppietta di sabato del binomio italiano Nicholas Lapucci – Fantic. Secondo Ferruccio Zanchi (Yamaha) nella 125 cc vinta da Hakon Osterhagen (Fantic).

I NUMERI

—   GARA 1 MXGP: 1. Antonio Cairoli (Ktm) in 36’02’’691, 2. Jorge Prado (Ktm) + 7’’922, 3. Jeffrey Herlings (Ktm) + 10’’502. GARA 2 MXGP: 1. Tim Gajser (Honda) in 36’18’’226, 2. Romain Febvre (Kawasaki) + 1’’468, 3. Antonio Cairoli (Ktm) + 15’’489. CLASSIFICA DI GIORNATA MXGP: 1. Antonio Cairoli (Ktm) 45 pt., 2. Tim Gajser (Honda) 43 pt., 3. Jeffrey Herlings (Ktm) 38 pt. CLASSIFICA DI CAMPIONATO MXGP: 1. Tim Gajser (Honda) 93 pt., 2. Jeffrey Herlings (Ktm) 78, 3. Romain Febvre (Kawasaki) 73, 4. Antonio Cairoli (Ktm) 65.

GARA 1 MX2: Maxime Renaux (Yamaha) in 37’05’’389, 2. Ruben Fernandez (Honda) + 2’’590, 3. Mathys Boisrame (Kawasaki) + 2’’737. GARA 2 MX2: 1. Mattia Guadagnini (Ktm) in 36’34’’006, 2. Maxime Renaux (Yamaha) + 2’’407, 3. Rene Hofer (Ktm) + 4’’397. CLASSIFICA DI GIORNATA MX2: 1. Maxime Renaux (Yamaha) 47 pt., 2. Mattia Guadagnini (Ktm) 43 pt., 3. Ruben Fernandez (Honda) 37 pt. CLASSIFICA DI CAMPIONATO MX2: 1. Ruben Fernandez (Honda) 79 pt, 2. Maxime Renaux (Yamaha) 74, 3. Mathys Boisrame (Kawasaki) 74, 5. Mattia Guadagnini (Ktm) 66.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/motocross/27-06-2021/mxgp-vittoria-cairoli-matterley-basin-4102314676301.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: