MXGP, in Russia Gajser concede il bis in gara 2. Cairoli caduta e ritiro

MXGP, in Russia Gajser concede il bis in gara 2. Cairoli caduta e ritiro

Se la costanza sarà l’arma decisiva per vincere il Mondiale cross, Tim Gajser (Honda) e Tom Vialle (Ktm) hanno dimostrato di esserne pienamente padroni. Almeno nel primo round stagionale, andato in scena in Russia – a Orlyonok – dove i due Campioni del Mondo in carica hanno conquistato doppiette in MXGP e MX2. Costretto invece al primo zero stagionale Antonio Cairoli, ritiratosi in gara 2 mentre era secondo e dopo un bel terzo posto in gara 1. Migliore azzurro della classe regina, un ottimo Alessandro Lupino (Ktm): 4° posto per lui.

LA GARA

—   Nella prima heat della MXGP Gajser è passato al comando alla seconda curva, con un sorpasso lampo su Cairoli e Prado. Se lo sloveno è andato in fuga vincendo con un buon margine, lo spagnolo è caduto al secondo giro (concludendo poi 9°) mentre l’azzurro è rimasto alle spalle del leader fino al 13° giro, quando a causa di una sbavatura ha ceduto a Romain Febvre (Kawasaki). In gara 2 il poleman Jeffrey Herlings è partito al meglio davanti a Tony, ma al secondo giro è caduto lasciando pista libera all’azzurro. Alle sue spalle un contatto tra Pauls Jonass (Gas Gas) e Febvre ha tolto dai giochi per la vittoria il francese, giochi in cui sono rientrati Herlings e Gajser dopo aver scavalcato il lettone. Al dodicesimo di diciannove giri Gajser ha sferrato l’attacco decisivo su Cairoli e non ha più abbandonato la testa della corsa. La svolta del tutto negativa per l’italiano si è avuta poco dopo, quando è caduto su un salto rompendo il comando della frizione. Impossibile tornare in gara. Herlings e Jonass hanno completato la top 3 di frazione. Decisamente positiva la giornata di Alessandro Lupino (Ktm) 5° in gara 1 e 4° nella successiva: ha sfiorato il podio di giornata – occupato da Gajser, Herlings e Febvre - mancandolo per soli tre punti.

DOPPIETTA PER VIALLE IN MX2

—   In MX2 Tom Vialle (Ktm) ha recitato lo stesso copione sia in gara 1 che in gara 2. Il francese ha vinto entrambe le manche rimanendo sempre al comando. Ben diversa la situazione nelle posizioni immediatamente successive, con Ruben Fernandez (Honda) e Roan Van De Moosdijk (Kawasaki) alle sue spalle nella frazione iniziale e Mathys Boisrame (Kawasaki) e lo stesso Fernandez in quella finale. 8° di giornata Mattia Guadagnini (Ktm), molto veloce sul giro singolo vista la quarta piazza in qualifica.

TOP 3 GARA 2 MXGP

—  

  1. Tim Gajser (Honda) in 35’48’‘848,
  2. Jeffrey Herlings (Ktm) +5’‘865,
  3. Pauls Jonass (GasGas) +24’‘559

CLASSIFICA MONDIALE MXGP

—  

1.Tim Gajser (Honda) 50 pt.,

  1. Jeffrey Herlings (Ktm) 40 pt.,
  2. Romain Febvre (Kawasaki) 37 pt

TOP 3 GARA 2 MX2

—  

  1. Tom Vialle (Ktm) in 34’43’‘963,
  2. Mathys Boisrame (Kawasaki) + 2’‘569,
  3. Ruben Fernandez (Honda) + 6’‘603

CLASSIFICA MONDIALE MX2

—  

  1. Tom Vialle (Ktm) 50 pt.,
  2. Ruben Fernandez (Honda) 42 pt.,
  3. Mathys Boisrame (Kawasaki) 40 pt

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/motocross/13-06-2021/mxgp-doppietta-tim-gajser-russia-cairoli-ko-4101949681563.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: