Quartararo: “La pausa? Per migliorare a golf. E su Rossi...”

 Quartararo: “La pausa? Per migliorare a golf. E su Rossi...”

A Jerez, nel 2020, Fabio Quartararo è stato il primo francese a vincere in MotoGP dal 1999 (quando Regis Laconi conquistò il GP di Valencia), oggi è il pilota più forte del Mondiale. I quattro trionfi del 2021 gli garantiscono un ottimo vantaggio in classifica (Johann Zarco è 2° a -34). E ora, con una lunga sosta estiva nel mezzo — il campionato ritornerà il 15 agosto in Austria, al Red Bull Ring — può godersi le meritate vacanze. Intanto, fra allenamenti e un po’ di relax con i genitori a Nizza e nella sua casa in Andorra, il pilota Yamaha ha rilasciato una lunga intervista all’agenzia di stampa francese AFP.

LA TESTA DEL MONDIALE E L’ADDIO DI MAVERICK

—   Sull’avvio di Mondiale, “non mi aspettavo così tanto - esordisce il 22enne - Ma non guardo al passato, solo al futuro, voglio lottare per le vittorie, i podi e per un traguardo finale positivo”. Intanto, lunedì 28 giugno, è arrivata l’ufficialità della rottura anticipata di un anno tra Maverick Viñales e la Yamaha: “L’addio non mi coinvolge emotivamente. Professionalmente è un peccato, Maverick è molto veloce e tante volte in questa stagione mi ha spinto oltre i miei limiti”.

LA PAUSA DELLA MOTOGP

—   Poi il discorso passa alle vacanze: “Arrivano proprio nel mio miglior momento, cinque settimane sono un po’ lunghe — commenta il francese — Ma non mi faranno perdere il mio stato d’animo, la motivazione di guidare e di migliorare. Vedere che siamo ben piazzati in classifica mi motiva sempre di più”. Dopo la vittoria di Assen, è tornato a casa a Nizza dalla famiglia, per una breve vacanza: “Era da un po’ che non li vedevo — racconta all’AFP — Questa prima settimana di pausa sarà di quasi totale relax, anche se continuerò ad allenarmi. Comincerò lentamente a correre un po’, facendo qualche addominale in più per tenermi in forma. Nella terza, quarta e quinta settimana ricomincerò seriamente. Purtroppo starò poco tempo con la famiglia, ma soprattutto ad Andorra”.

L’ESULTANZA CON LA MAZZA DA GOLF AD ASSEN

—   Quartararo ho poi spiegato l’esultanza con la mazza da golf dopo la vittoria di Assen: “L’idea è nata perché la scorsa settimana ci abbiamo giocato tutti i giorni con Sam Lowes e Tony Arbolino (entrambi piloti in Moto2, ndr) — spiega il francese — Quando vedo Tom Maubant, il mio assistente, con la mazza da golf è sempre festa. È lui che ha inventato questo bel momento, ridiamo sempre insieme”. E ancora: “Colpire una pallina sull’asfalto in Olanda non era facile come su un prato, specie perché ero senza fiato dopo la gara e la palla non era in posizione rialzata. Ma mi migliorerò, farò dei bei video e ci proverò anche dal vivo”.

LO SCHERZO A VALE E AI RAGAZZI DELLA VR46 ACADEMY

—   Un’ultima parola Quartararo la riserva allo scherzo a Valentino Rossi durante Italia-Austria, match valido per gli Europei che si è giocato il 26 giugno: “Seguo tutte le partite — spiega El Diablo — Valentino e i ragazzi dell’Academy avevano il camper vicino al mio. Durante la partita facevamo gli scherzi con Moubant e Arbolino: ogni volta che l’Austria aveva un’occasione urlavamo tutti forte, è stato divertente”. E infine: “L’Italia si è qualificata dopo i tempi supplementari, per cui mezzanotte e mezza cercavo di dormire, ma alcuni ragazzi dell’Academy festeggiavano e facevano ancora rumore. Avevano una voce squillante, ma io non potevo lamentarmi”. E chissà cosa sarebbe successo se si fosse giocata Francia-Svizzera…

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/moto-GP/30-06-2021/motogp-fabio-quartararo-scherzo-valentino-rossi-4102360734069.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: