Razgatlioglu: “Sono molto contento, la seconda gara era molto importante“

Razgatlioglu: “Sono molto contento, la seconda gara era molto importante“

Toprak Razgatlioglu conquista in Gara 2 il gradino più alto del podio sul circuito spagnolo e agguanta Jonathan Rea in testa al mondiale con 311 punti a pari merito. Secondo il britannico della Ducati Scott Redding, terzo il nordirlandese, campione del mondo in carica. Bella la battaglia tra la Yamaha di Toprak e la Kawasaki di Jonathan, ma alla fine la spunta l’inglese della casa bolognese che approfittando di un errore di Rea agguanta la seconda posizione alle spalle di Razgatlioglu. Ecco le dichiarazioni dei piloti al termine dell’ultima gara del fine settimana della Sbk.

RAZGATLIOGLU RINGRAZIA IL TEAM

—   Soddisfatto l’alfiere della Yamaha: “Grazie mille alla squadra, ha fatto un lavoro incredibile questo weekend. La seconda gara per me era molto importante, dovevo provare qualcosa di diverso, ho cambiato il set up e dovevo ottenere una buona posizione finale – afferma il pilota turco – Sono molto contento perché questo weekend non è stato semplice, però sono stato a podio in tutte le gare e sono molto felice”.

REDDING SODDISFATTO

—   Contento dei risultati ottenuti durante il weekend sul tracciato spagnolo il britannico della Ducati: “È stato un buon weekend, sono contento per come è andato. Sono soddisfatto, due primi posti e un secondo è sicuramente il tipo di fine settimana che devi fare se vuoi giocarti il titolo, sono felice – dichiara Redding – Oggi non avevo il feeling di ieri e non riuscivo ad esprimere il massimo potenziale della moto, non riuscivo a sfruttare i punti forti della moto. Ho fatto fatica a passare davanti a Rea e così facendo ho scaldato l’anteriore. Sono stato paziente e ho sfruttato gli errori di Johnny. Volevo provare a prendere Toprak, ma ho fatto un’analisi costi e benefici e va bene così. Sono punti importanti, sono tanti e guardiamo con fiducia a Magny Cours”.

REA GUARDA A MAGNY COURS

—   Dichiarazioni concise per il campione del mondo in carica: “Non avevo abbastanza passo per stare con gli altri, non avevo grande ritmo specialmente nella parte finale della gara, negli ultimi giri ero in difficoltà e stavo cercando di stare vicino a Toprak. Ero più veloce dalla curva quattro alla sette, ma negli altri punti della pista lui andava più forte. Complimenti a Toprak e Scott che andavano fortissimo. Speriamo di poter recuperare a Magny Cours”.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/Superbike/22-08-2021/superbike-parole-toprak-razgatlioglu-la-vittoria-gara-2-circuito-navarra-420642500289.shtml

Vincenzo
Vincenzo Medico Chirurgo, Psicoterapeuta, Odontoiatra. Specialista ambulatoriale presso l’ASL Napoli 1 Centro. Coach professionista. Terapeuta EMDR.
Valutazione: