Sykes, sospiro di sollievo: dimesso dall’ospedale di Barcellona. Ma a Jerez è in dubbio

Sykes, sospiro di sollievo: dimesso dall’ospedale di Barcellona. Ma a Jerez è  in dubbio

Sorpassi al limite e incidente spaventosi: la tappa di Barcellona ha offerto agli appassionati della Superbike i due volti delle corse. Proprio domenica, durante gara 2, Tom Sykes, pilota inglese della Bmw, è rimasto coinvolto in un incidente con Lucas Mahias, venendo violentemente disarcionato. Superato lo shock iniziale, per fortuna, sono arrivate le buone notizie. Dopo un ricovero di 48 ore a Barcellona, l’iridato Sbk 2013 ha potuto lasciare l’ospedale, come riferisce il portale Motorsport-Total, con un giorno d’anticipo rispetto alle prime ipotesi.

SYKES È TORNATO A SCHERZARE

—   A destare maggior timore sono state le immagini dello stesso Sykes a terra, privo di sensi, con Mahias che disperatamente cercava di prestare soccorso. Una volta rianimato, Tom non ha più perso conoscenza, anche se ora si trova a fare i conti con i postumi di una grave commozione cerebrale. In ogni caso, l’inglese sembra aver ritrovato il sorriso, come ha spiegato il direttore di Bmw Motorsport Marc Bongers nei giorni scorsi a Motorsport-Total: “È di buon umore, è tornato a scherzare. Siamo molto felici che se la sia cavata relativamente bene dopo questo incidente. Ora dobbiamo aspettare e vedere come sarà il prossimo fine settimana”.

SBK JEREZ IN ARRIVO

—   Le valutazioni sullo stato di salute di Sykes saranno importanti per permettere a Bmw di capire come muoversi in vista del prossimo fine settimana. La Superbike torna in pista a Jerez de la Frontera per il decimo round stagionale e la scuderia tedesca rischia di dover fare a meno del proprio top rider, valutando se rimpiazzarlo con un altro pilota. I vari dubbi sull’eventuale partecipazione di Tom al GP di Spagna verranno sciolti nelle prossime ore.

Fonte: https://www.gazzetta.it/Moto/Superbike/22-09-2021/superbike-tom-sykes-dimesso-dall-ospedale-barcellona-dubbio-jerez-4201374707576.shtml

Nancy
Nancy Non esistono per me storie ed emozioni che non possono essere narrate, o volti, i cui profili, non possono essere fedelmente tracciati.
Valutazione: