SBK 2018, ad Assen vince sempre Rea, bella battaglia con Van Der Mark e Davies

Il campione del mondo in carica della Kawasaki vince per la dodicesima volta in carriera ad Assen (record di Fogarty uguagliato) e allunga in campionato, ora è a +21 su Davies. Melandri chiude Gara 1 sesto e vede la vetta del mondiale allontanarsi. Gara 2 domani in diretta su Eurosport 2 alle 13

Al TT Circuit di Assen la prima manche del week-end di Superbike ha regalato emozioni e spettacolo. Lowes parte in pole, di fianco a lui Johnny Rea, dominatore incontrastato degli ultimi 3 anni della SBK e 11 volte vincitore ad Assen. Terzo Xavi Fores con la Ducati del team privato Barni racing. Melandri con la Panigale factory parte quinto alle spalle di Savadori (4° con l’Aprilia) e davanti a Sykes (Kawasaki). Settimo in griglia l’idolo di casa van der Mark con la Yamaha.

Rea passa subito Lowes e contiene la sfuriata di Fores che cerca di scappare subito senza riuscirci, mentre van der Mark inizia il suo show per riportarsi sul gruppetto di testa. Alla fine dell’ottavo giro, il giovane olandese stupisce tutti con un gran sorpasso a sua maestà Rea alla chicane e prendendosi il comando della gara. A questo punto inizia il duello tra il 3 volte campione del mondo SBK della Kawasaki e il campione del mondo della Supersport con la Yamaha. Nel frattempo Chaz Davies, si riporta davanti, dopo una qualifica non certamente positiva, e quindi la battaglia diventa a tre. A portare a casa la vittoria alla fine è ancora Rea che si avvantaggia della bagarre tra van der Mark e Davies anche se il vantaggio non è mai andato oltre il secondo.

Quarto al traguardo Tom Sykes, risultato positivo per lui, che lo fa uscire dalla crisi di Aragon, mentre Fores chiude ancora nella top 5, miglior pilota “indipendent”. Marco Melandri continua a fare molta, troppa fatica, con la sua Panigale. Il sesto posto è certamente una delusione per lui, mai in lotta con i primi.

Chiudono la top ten l’ex MotoGP Loris Baz settimo, con Leandro Mercado ottavo, migliori risultati stagionali per entrambi. Jordi Torres con la MV Agusta del Reparto Corse varesino si piazza nono, seguito da un positivissiono Toprak Razgatlioglu (Kawasaki Puccetti Racing), decimo.

Ordine di arrivo Gara 1

image